Mostra 68

Se le foto diventano storia

C'è un archivio in Sicilia che custodisce circa 300mila fotografie, raccolte in 74 anni grazie all’inesauribile lavoro dei fotoreporter. La Fondazione DomenicoSanfilippo editore si pone oggi l’obiettivo di preservare e valorizzare l’immenso patrimonio fotografico che quel “pozzo della memoria”custodisce, raccontandolo e rendendolo fruibile al grande pubblico: si tratta dell’archivio del quotidiano “La Sicilia”.

ACIREALE - MOSTRA "L'ISOLA CHE NON S'ARRENDE (1968-1969)

La mostra “L’isola che non s’arrende (1968- 1969) a cura della Fondazione Dse, con l'art consulting della Fondazione Creval, sarà visitabile alla Galleria Credito Siciliano ad Acireale dal 22 febbraio al 30 marzo, dal mercoledì alla domenica (10/12 e 17/20). 67 foto, 2 videointerviste, immagini d’epoca, pagine storiche de “La Sicilia” e numerosi cimeli condurranno il visitatore in un viaggio tra la Valle del Belice distrutta dal terremoto, l’Avola delle lotte contadine e la Catania delle proteste studentesche .Ingresso gratuito.

Il '68 a Catania: i giorni dell'occupazione dell'Università

«Il prorompente ’68 studentesco ebbe ovunque i suoi eccessi nell’imporre i suoi ordini del giorno alle attività didattiche degli studenti che non ne facevano parte. Ma fu un movimento benefico anche per un’università in crescita, bisognosa di innovazione, dove al livello spesso elevatissimo della docenza corrispondeva, soprattutto in campo umanistico, un atteggiamento spesso troppo chiuso proprio verso il mondo esterno e la contemporaneità».

L'Isola che non s'arrende

 La mostra multimediale "L'Isola che non s'arrende" (1968-1969), a cura della Fondazione Domenico Sanfilippo Editore, sarà visitabile, a ingresso libero, da venerdì 22 febbraio al 30 marzo 2019 presso la Galleria Credito Siciliano di Acireale (Palazzo Costa Grimaldi, Piazza Duomo 12). I giorni di apertura saranno dal mercoledì alla domenica (ore 10:00-12:00/ 17:00-20:00), esclusa domenica 3 marzo.

CATANIA, 1969. IL CUORE POPOLARE DI SAN CRISTOFORO, TRA SOLIDARIETÀ E RIVOLUZIONE

Febbraio 1969, quartiere di San Cristoforo, Catania. Alcuni universitari della Fuci e i ragazzi di Gioventù studentesca si sguinzagliano nel quartiere per realizzare un’inchiesta, con criteri scientifici, sulle condizioni sociali, economiche e culturali degli abitanti. L'idea era maturata dopo alcuni anni in cui i giovani avevano trascorso le domeniche pomeriggio a giocare coi bambini nelle piazze della zona.

ACIREALE - MOSTRA "L'ISOLA CHE NON S'ARRENDE (1968-1969)

Dal 22 febbraio al 30 marzo alla Galleria Credito Siciliano di Acireale la mostra “L’isola che non s’arrende (1968-1969)”

La mostra “L'Isola che non s'arrende. 1968-1969”, a cura della Fondazione Domenico Sanfilippo Editore, sarà visitabile, a ingresso libero, da venerdì 22 febbraio al 30 marzo presso la Galleria Credito Siciliano di Acireale (Palazzo Costa Grimaldi, Piazza Duomo 12). I giorni di apertura saranno dal mercoledì alla domenica (ore 10:00-12:00/17:00-20:00), esclusa domenica 3 marzo.

Gli anni della contestazione nella mostra "L'isola che non s'arrende (1968-1969)

Alcuni numeri dell’inserto “Vent’anni. Il foglio dei giovani” arricchiranno la mostra “L’isola che non s’arrende (1968-1969), che sarà visitabile alla Galleria Credito Siciliano ad Acireale dal 22 febbraio al 30 marzo. La mostra, a cura della Fondazione Dse e della Fondazione Creval, ripercorre gli anni della contestazione con tre focus: il terremoto nel Belìce; l’occupazione dell’Università a Catania e i fatti di Avola; il ruolo di Gioventù Studentesca tra impegno caritativo e stampa.