Alternanza scuola/lavoro

la lezione del “saper fare”
Diffondere tra i giovani
la cultura d’impresa
attraverso stage
e tirocini “dal vivo”
una sfida possibile
Letizia Ravidà

Si è concluso il primo ciclo di attività del progetto di Alternanza Scuola/Lavoro, organizzato dal consorzio ”Job Management”, che vede coinvolti i licei “Mario Cutelli”, “Galileo Galilei” e “Turrisi Colonna” con aziende, enti, partner quali: Associazione Giuslavoristi Italiani Sicilia, Associazione Haruka, Fondazione Domenico Sanfilippo Editore, Facoltà di Economia e Commercio, Oranfresh e Prefettura di Catania.
Attenendosi alle direttive europee, la Legge 107 (“La buona scuola”), include l’obbligatorietà delle attività di alternanza, grazie alle quali si intende portare la cultura d’impresa all’ interno degli istituti scolastici. Infatti, la diffusione di forme di apprendimento basato sul lavoro di alta qualità è al cuore delle più recenti indicazioni europee in materia di istruzione e formazione ed è uno dei pilastri della strategia “Europa 2020” per una crescita intelligente, sostenibile, inclusiva.
Nato dall’idea della dott. Caterina Campochiaro, che ne è il presidente, il consorzio “Job Management” è stato pensato, appunto, per poter mettere in correlazione il mondo della scuola con quello del lavoro. «Questo percorso, fondato su una forte sinergia tra il consorzio, con i suoi partner, e le istituzioni scolastiche - dice la prof. Gabriella Chisari, Dirigente scolastica del “Galileo Galilei” - ha offerto ai nostri studenti una splendida opportunità di collegamento organico con la società civile e il mondo del lavoro, favorendo l’orientamento dei giovani e valorizzando le loro vocazioni personali attraverso una metodologia didattica innovativa che ha avvicinato la formazione scolastica alle competenze richieste dall’attuale mercato del lavoro e ha sperimentato processi di apprendimento attivi basati sia sul “sapere” che sul “saper fare”».
Infatti i ragazzi dei licei coinvolti nelle attività di Alternanza, hanno partecipato a tirocini osservativi presso le sedi di lavoro di ciascun ente, dove si è inteso dare delle linee guida che li indirizzi verso quelle attività, che sia un lavoro o una facoltà universitaria, più affini alle loro inclinazioni. «I nostri studenti” - afferma la prof. Elisa Colella, Dirigente scolastica del “Cutelli” - hanno di fatto avuto l’opportunità non solo di interagire all’interno di reinventati ambienti esperienziali con esperti di settore ma hanno avuto l’opportunità di ritrovarsi a confronto con giovani che frequentano altri indirizzi di studio. Questo credo sia il concreto valore aggiunto dell’iniziativa che oggi stiamo presentando ed è una delle esperienze maggiormente significative nella loro originalità espressiva posti in luce dalla legge 107 per la scuola dell’autonomia».
La possibilità, infatti, di riarticolare i gruppi classe e le stesse attività didattiche è un aspetto particolarmente interessante, data la complessità del nostro sistema scolastico, principalmente finalizzato all’articolazione di processi educativi all’interno di gruppi chiusi, standardizzati, omogeneizzati e complessivamente strutturati. «Questa è stata una preziosa opportunità per gli studenti - dice la Dirigente scolastica del “Turrisi Colonna”, prof. Anna Maria Di Falco - perché ha consentito di valorizzare gli apprendimenti teorici con la conoscenza dal vivo della complessità del mondo del lavoro e delle professioni. L’esperienza realizzata quest’anno si è rivelata molto interessante e coinvolgente perché ha arricchito le conoscenze degli studenti grazie agli incontri con professionisti del settore, e ha fatto acquisire competenze in ambito gestionale-organizzativo attraverso l’osservazione diretta presso le aziende». Un meccanismo, quindi, che ha dato dimostrazione di poter funzionare, quello messo in piedi grazie al consorzio, dove a determinarne il successo è stata la forza sinergica dei soggetti coinvolti.

il convegno
Oggi, dalle 15 nell’aula magna di via Gravina 12 del Dipartimento di Scienze Politiche, si terrà il convegno “Alternanza scuola/lavoro, dal progetto alla realizzazione”. Saranno presenti, oltre al presidente del Dipartimento, prof. Giuseppe Barone, il rettore prof. Francesco Basile, il presidente del Cof, prof. Nunzio Crimi, il capo della Segreteria tecnica del ministero del Lavoro, dott. Bruno Busacca e i rappresentanti delle scuole e del mondo del lavoro. Modera il dott. Giuseppe Di Fazio, presidente del Comitato scientifico della Fondazione “Domenico Sanfilippo Editore”.

 

Speciale Workshop

Il giornalismo che verrà - La Sicilia

«Quattro giorni intensi e inattesi». Così, Paola, dottoranda alla Normale di Pisa, descrive il Workshop nazionale di giornalismo tenutosi a Catania dal 27 al 30 settembre. Il laboratorio ha visto 30 giovani, provenienti da sette atenei italiani, dialogare e lavorare proficuamente con direttori di giornali e inviati di testate nazionali, con fotoreporter e con giornalisti impegnati nel “desk”.

Errore | Fondazione DSE

Messaggio di errore

  • Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /var/www/vhosts/lasicilia.it/fondazionedse.lasicilia.it/includes/common.inc:2777) in drupal_send_headers() (linea 1486 di /var/www/vhosts/lasicilia.it/fondazionedse.lasicilia.it/includes/bootstrap.inc).
  • TypeError: Argument 1 passed to xmlsitemap_node_create_link() must be an instance of stdClass, boolean given, called in /var/www/vhosts/lasicilia.it/fondazionedse.lasicilia.it/sites/all/modules/xmlsitemap/xmlsitemap_node/xmlsitemap_node.module on line 28 in xmlsitemap_node_create_link() (linea 194 di /var/www/vhosts/lasicilia.it/fondazionedse.lasicilia.it/sites/all/modules/xmlsitemap/xmlsitemap_node/xmlsitemap_node.module).

Errore

Si è verificato un errore inatteso. Riprova più tardi, grazie.