Speciale Mostra "L'Isola che non si arrende 1968-1969"

Dai ricordi alle azioni concrete

Siamo giunti al capolinea e adesso, di ritorno da un viaggio nel biennio ’68-’69, è necessario riporre sul tavolo cartoline, souvenir e fotografie per riflettere su come quest’itinerario ci abbia cambiato.La mostra “L’isola che non s’arrende (1968-1969)” ha chiuso ieri i battenti, dopo aver accolto tra le sale della Galleria Credito Siciliano di Acireale ben 2.100 visitatori, sei gruppi (Centro Studi Acitrezza, Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda, Ingegneri e Architetti Acesi, Associazione Cappuccini, il Corso di Storia e Tecnica del Giornalismo e di Storia dell’arte dell

La mostra in 67 foto del '68

«Un terremoto, una rivolta, un viaggio di libertà. E che scelta poetica questa. Scegliere tra trecentomila fotografie dimenticate di fotoreporter siciliani dimenticati, tre momenti così diversi».